Home » Blog » Ossobuco alla Milanese

Ossobuco alla Milanese

Ingredienti:

4 Ossibuchi

1/2 Cipolla bianca

Farina 00

Burro

Brodo di Carne

Vino Bianco

Sale e Pepe Bianco q.b.

Concentrato di pomodoro

Scorza di un Limone non trattato

Prezzemolo fresco

Acciughe dissalate

Procedimento:

Prendete i 4 Ossibuchi che dovranno essere necessariamente alti almeno un paio di dita e incideteli in più punti la pellicola che li circonda per evitare che si arriccino in cottura.

Infarinateli su entrambi i lati.IMG_3299

Stufate in un tegame basso e largo la mezza cipolla tritata con il burro.

A questo punto togliete la cipolla,  mettetela da parte e fate rosolare gli Ossibuchi prima da un lato e poi dall’altro.

Sfumate con un bicchiere di vino bianco e subito dopo aggiungere un pizzico di sale, di pepe, un cucchiaino di concentrato di pomodoro e la cipolla precedentemente stufata.

Abbassate il fuoco al minimo, coprire con un coperchio avendo cura di girarli di tanto in tanto per evitare che si attacchino.

Se dovessero asciugarsi, aggiungere a poco a poco qualche cucchiaio di brodo.IMG-20160307-WA0003

Lasciate cuocere per un’ora e mezza.

Quando saranno pronti, aggiungete nel tegame un trito di scorza di Limone, prezzemolo, acciughe, due cucchiai di brodo e lasciar cuocere per altri tre minuti.

Serviteli ben caldi, magari accompagnati da un ottimo Risotto alla Milanese.

Buon Appetito!!!

Ossobuco alla Milanese ultima modifica: 2016-03-07T17:44:13+00:00 da Veronica Branciamore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Cookie indispensabili

impostare il tuo browser per bloccare questi cookie ma il nostro sito potrebbe non funzionare correttamente.

Sono i cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito e da qui non possono essere disabilitati.

Informazioni di contatto

Vendono utilizzati esclusivamente per completare ordini o richiedere informazioni.

I dati di contatto da voi forniti

Analytics

Questi cookie ci permettono di verificare il numero dei visitatori e di controllare le sorgenti di traffico raccogliendo informazioni in un insieme di dati. Inoltre ci aiutano a comprendere quali prodotti e quali pagine vengono maggiormente visualizzate.